Buoni propositi


Quanti buoni propositi fa ognuno di noi all’inizio di un nuovo anno? E quanti ce ne siamo già fatti in questi primi giorni di 2015?  USASwimming.org ci svela i buoni propositi di alcuni grandi del nuoto a stelle e strisce!

Ariana Kukors
“Scegli una cosa nella quale vuoi essere il migliore ed impegnati in essa. Di al tuo coach ed ai tuoi compagni di squadra di tenerne conto. Nel 2009 mi impegnai a fare sette gambate a delfino dopo ogni virata in allenamento. Questo trasformò i miei 200 misti.”

Ed Moses
“Basta tirarsi con la corsia (in particolare per i ranisti)”
Lenny Krayzelburg
“Concentrati sulle cose che di solito si tralasciano negli allenamenti pesanti – partenze, virate, gambate subacquee. Stabilisci un obiettivo per ognuna di esse e rispettalo, ogni giorno in ogni allenamento.”

Andrew Gemmell
“Assicurati di riposarti bene. È semplice lavorare duro in piscina, ma se non ti prendi cura di te stesso fuori dalla piscina e non riposi bene, le tue prestazioni ne soffriranno”

Darian Townsend
“Divertiti negli allenamenti duri. Quando so che mi aspetta un allenamento duro, voglio andare con u atteggiamento positivo e divertirmi nel mettermi alla prova.”

Nick Brunelli
“Arriva sempre 15 minuti prima di ogni allenamento per fare stretching e prepararti mentalmente”

Gary Hall Jr.
“Ascolta il tuo corpo e comunica di più con il tuo coach”

Adam Small
“Ogni nuotatore dovrebbe fermarsi 10 minuti dopo ogni allenamento per lavorare sui dettagli della gara, come virate, partenze ed arrivi. Dieci minuti ogni allenamento per tutto l’anno sono circa 50 ore di lavoro extra che pagheranno quando sarà più importante”

Ryan Murphy
“Una cosa che ho cercato di migliorare negli ultimi due anni è il mio ottimismo. On credo che sia normale essere allegri sempre, ma guardando al lato positivo delle cose la mia attitudine è migliorata. Alzarsi presto, tuffarsi in una piscina fredda e lavorare duro non è una cosa facile da fare. Ma realizzare che ciò ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi alla fine della stagione…”

Kim Vandenberg
“Sii grato ed apprezza il fatto di avere l’abilità di nuotare e gareggiare. Non tutti hanno questa opportunità nella vita”

Hayley McGregory Mortimer
“Fidati del tuo allenamento e del tuo coach!”

Jessica Hardy
“Dormi di più per riposarti e cerca di non incazzarti quando suona la sveglia. L’allenamento è un momento per vedere gli amici e per mettere alla prova il tuo corpo. Ricordati, sei fortunato ad allenarti al mattino!”


Chuck Batchelor
“Fai 7 o 9 gambate dopo ogni spinta dal muretto e non respirare mai alla prima bracciata!”

Garrett Weber-Gale
“Tieni un diario di qualcosa, qualsiasi cosa. Scrivi per cinque minuti al giorno di qualcosa alla quale stai lavorando o su un tuo obiettivo. Niente da fiducia come tenere traccia dei propri progressi verso un obiettivo”

Melanie Margalis
“Fai gambate a delfino dopo ogni spinta!”

Teresa Crippen
“Fai almeno una cosa quest’anno che dia qualcosa alla comunità natatoria ed ai giovani nuotatori”

Jasmine Tosky
“Sorridi ad almeno una persona ogni giorno”

Leggi l’articolo completo su http://usaswimming.org/