Analisi della Graduatoria Mondiale in Vasca da 50 - MASCHI

AGGIORNATO AL 6 MARZO 2015

Il weekend del 5/6 marzo ha visto diversi atleti in vasca, cambiando le graduatorie sia in ambito mondiale che in ambito italiano. Oggi partiamo con l’aggiornamento della graduatoria mondiale maschile, senza dimenticare che, in questa analisi, prenderemo in considerazione tutti i tempi effettuati dal 1 dicembre 2014 in poi.

Questa data è stata appositamente scelta (a differenza della classica graduatoria per anno prodotta dalla FINA) al fine di comprendere i vari Campionati Nazionali disputati a dicembre, che solitamente rappresentano un primo obiettivo stagionale per i nuotatori.

Ricordiamo infine che nella graduatoria trovate:
·         I giorni totale che ogni singolo leader ha trascorso in testa alla classifica.
·         Il punteggio che ogni tempo ha totalizzato paragonato al record del mondo in carica.
·         Il numero di nuotatori che hanno già effettuato una prestazione al di sopra dei 98 punti, quota che stabiliamo come possibile per essere in zona titolo mondiale.

STILE LIBERO

Nessun cambiamento nello stile libero, dove il nostro Marco Orsi resiste in testa alla classifica stagionale dei 100 metri con la gran prestazione di Riccione.



DORSO

Sul fronte del dorso troviamo invece l’unica nuova miglior prestazione della settimana: è il francese Lacourt che stampa un bel 24,85 in quel di Marsiglia, iniziando a scaldare i motori della velocità all’indietro.



RANA

Per la rana un weekend tranquillo, a maggior ragione dopo le grandi prestazioni già ottenuto ad inizio anno.



FARFALLA

I principali siti mondiali e nazionali riportano oggi la notizia della miglior prestazione messa a segno da Cesar Cielo a Belo Horizonte (23,28). Si tratta della miglior prestazione 2015, ma non ne siamo stupiti perché il brasiliano dominava già la nostra classifica con il tempo di 22,91 ottenuto a dicembre.



MISTI

I migliori interpreti della specialità si nascondono ancora.



Appuntamento a domani con la classifica femminile!