I Record del Nuoto - La grande sfida tra Continenti

Nel nuoto il tempo è tutto. L’obiettivo di ogni atleta è migliorare il proprio tempo, oppure fare un tempo che possa bastare per vincere una medaglia, magari pesante. Ma oltre alle manifestazioni che assegnano i titoli, possiamo fotografare il mondo del nuoto attraverso i record, ovvero i migliori tempi mai nuotati nelle varie specialità. E quale migliore momento per farlo se non ora, che la stagione in vasca lunga è finita?

Per dare un’idea di come sia attualmente spartito il mondo del nuoto in vasca da 50 metri, ragioneremo con i WR indicendo una "Grande sfida tra Continenti".

Per meglio introdurre la classifica, di seguito trovate le tabelle con i record continentali in vasca da 50 metri, aggiornati dopo i recenti mondiali di Kazan

Precisazioni:

Le tabelle comprendono tutti le distanze omologate dalla FINA, comprese le recenti staffette miste

Nelle tabelle sono riportati tutti i record continentali, con l’indicazione del tempo e della nazionalità dell’atleta o della squadra che detiene il record

In giallo trovate quello che, tra i vari record continentali, è l’attuale record del mondo


MASCHI


FEMMINE


STAFFETTE



La grande sfida tra Continenti

Per scoprire quale tra i cinque continenti è il più forte nel mondo del nuoto, penseremo alla griglia dei record come ad una grande manifestazione perpetua tra continenti, che si aggiorna di continuo ogni volta che un primato viene migliorato. La classifica, come quella di una qualsiasi finale, assegna ori, argenti e bronzi ai primi tre continenti classificati, ovviamente in ordine di tempo.

Vediamo quindi il medagliere GENERALE dei record del mondo.



Il Vecchio ed il Nuovo Continente si spartiscono lo stesso numero di record del mondo, ma l’Europa precede l’America nel numero di argenti e si porta quindi al comando della classifica. Terza piazza per l’Asia che stacca l’Oceania, la quale, a livello di record, è rimasta un po’ ferma dopo gli anni d’oro di Thorpe ed Hackett. Ultima posizione per l’Africa, continente che, escludendo il Sud Africa, non ha ancora una tradizione consolidata nonostante stia attraversando un buon momento di crescita del movimento.

Diamo un’occhiata anche al medagliere MASCHILE dei record del mondo.


L’America, forte del grande dominio statunitense, è nettamente il continente migliore nei record maschili. Salta all’occhio come, in questa fase, nessun record del mondo maschile sia di un atleta Australiano.

Passiamo alla classifica FEMMINILE dei record del mondo.


La situazione, rispetto al settore maschile, è completamente ribaltata: il Vecchio continente domina la scena mondiale con 10 record, forte di una tradizione molto radicata nel tempo e che si rinnova di stagione in stagione.

Un ultimo sguardo lo diamo al medagliere dei record del mondo per le staffette MISTE, da poco omologate ufficialmente dalla FINA.


Il bottino è equamente spartito tra Europa ed America, con l’Oceania che piazza entrambe le staffette al bronzo.

Cosa succede se paragoniamo i record del mondo con il numero di abitanti dei continenti?


Sotto la colonna K troviamo il numero di record del mondo per decine di migliaia di abitanti. Il dato va ovviamente ponderato con lo sviluppo dei territori mondiali e con la tradizione e la capillarità che il nuoto (e lo sport in generale) possono avere nelle varie zone del mondo. 

Detto questo, il numero più elevato va ovviamente all'Oceania, continente meno popoloso che ha detenuto, in passato, anche più del record del mondo che detiene alla data attuale. 

Un'ultima curiosità: diamo uno sguardo alle nazioni che detengono i record del mondo, riassunte nella prossima tabella.


Gli Stati Uniti sono in testa a tutte le graduatorie, confermando la loro forza e tradizione in questo sport. La Cina è seconda e stacca di un solo primato la Gran Bretagna, paese che conferma la grande crescita ai vertici del nuoto mondiale.

Etichette: , , , , , ,