Waiting for Rio - 50 stile libero

L’appuntamento che tutti stavamo aspettando sta finalmente per arrivare: mancano 22 giorni all’inizio delle Olimpiadi di Rio 2016!

Dopo aver fatto una carrellata storica su tutte le gare del programma olimpico in vasca, è giunto il momento per noi di focalizzarsi gara per gara sulla stretta attualità. Daremo un’occhiata alle graduatorie 2016, cercando di capire se i favoriti sono davvero favoriti, e chi sono i possibili vincitori di medaglie.

Partiamo dai 50 stile libero: nella prima tabella sono riportati i primi 8 posti della graduatoria 2016 aggiornata ad oggi.  Di seguito troviamo i primi 8 della graduatoria 2012 allo stesso punto in cui siamo ora (ovvero prima delle olimpiadi, in quel caso di Londra) ed i rispettivi piazzamenti e tempi ottenuti in quel di Londra.

Partiamo dai maschi!

 

Prima osservazione: solo tre atleti della top 8 2016 erano in top 8 anche nel 2012, e si tratta di Adrian, Ervin e Fratus. Nathan Adrian non si qualificò in quanto terzo degli americani, sorte capitata quest’anno al vice campione del 2012, Cullen Jones. Anche Cesar Cielo, bronzo a Londra e oro a Pechino, non sarà a Rio: è giunto terzo ai trials brasiliani.

Il campione in carica, nonché campione del mondo ed europeo Florent Manaudou, è in cima al ranking da 4 anni, ma nel pre Londra 2012 era addirittura decimo: migliorò mezzo secondo per vincere, a sorpresa, dalla corsia 7.

Il favorito di quest’anno resta Manaudou, ma la gara si deciderà sul fil di lana. Il mio personale outsider è il tedesco Damian Wierling, autore di grossi miglioramenti quest’anno (21,81, 11esimo nel ranking).

PRONOSTICO
WINNER: Florent Manaudou (foto)
OUTSIDER: Damian Wierling


Passiamo alle donne!


Quattro delle 8 ladies sono presenti nella graduatoria 2016 e 2012: Kromowidjojo, Halsall e le sorelle Campbell. L’olandese fu l’unica a migliorare ulteriormente il suo tempo ai Giochi, mentre la Halsall che a Londra fu quinta, avrebbe preso l’argento se avesse nuotato il tempo già effettuato in precedenza. Cate e Bronte Campbell, oggi protagoniste del nuoto mondiale, a Londra si fermarono in semifinale.

Ranomi era favorita e da favorita vinse a Londra: oggi è in netta ripresa ma i gradi di numero 1, e quindi di mio pronostico, sono di Cate Campbell. Come outsider punto sulla canadese Chantal Van Landegem, 22enne già avvezza a palcoscenici importanti e traino di una nuova generazione della foglia d’acero (nono tempo 2016, 24.43).

PRONOSTICO
WINNER: Cate Campbell (foto)
OUTSIDER: Chantal Van Landegem


Rimanete su Fatti di nuoto, prossimo appuntamento con i 100 stile!